Consigli di ViaggioFughe per il WeekendVacanze in Italia

10 cose da vedere nelle Marche: monumenti e luoghi imperdibili

Avete scelto di andare in vacanza nelle Marche? Un’ottima decisione, dal momento in cui questa regione è ricca di monumenti da scoprire e luoghi a dir poco imperdibili, oltre che enormemente suggestivi. Da Pesaro ad Ancona, fino alla Riviera del Conero, è impossibile non citare Senigallia o Gabicce Mare e Monte. Vediamo quali sono le 10 cose da vedere nelle Marche, tra storia, arte e cultura.

La Casa Natale di Gioachino Rossini

La Casa Natale di Gioachino Rossini è uno dei primi luoghi da visitare nelle Marche, per l’enorme valenza storica. Dichiarata nel 1904 come Monumento Nazionale, al suo interno possiamo osservare numerosi cimeli del compositore. Pesaro è la città di Rossini: è tra le più animate della regione, e possiamo osservare anche la nota Palla di Pomodoro. Un consiglio? Provate ad assaggiare la “pizza Rossini”: è molto particolare, ma il sapore dicono sia indimenticabile.

L’Arco Clementino

Questo arco fu progettato tra il 1735 e il 1738 da Luigi Vanvitelli. Restaurato negli ultimi 50 anni, è uno dei monumenti più importanti delle Marche. Fu voluto fortemente dal Papa, ed ebbe un ruolo strategico in passato: rientrava in un programma di potenziamento e difesa della città di Ancona.

La Mole Vanvitelliana

Rimaniamo ad Ancona, una città incredibilmente affascinante, in cui è possibile scoprire ancora un altro edificio realizzato dall’architetto Luigi Vanvitelli: stiamo parlando della Mole Vanvitelliana, nota anche con il termine di Lazzaretto di Ancona. Si può accedere dal Portale di Ingresso, che è realizzato in pietra d’Istria.

Il Castello di Gradara

Tra i luoghi più affascinanti e suggestivi da visitare nelle Marche non possiamo proprio non menzionare il borgo di Gradara, vicino a Gabicce – dove consigliamo di prenotare sulla piattaforma HotelGabicce.info – con il Castello di Paolo e Francesca, la storia narrata all’interno de La Divina Commedia da Dante Alighieri. Un’emozione indescrivibile: è possibile anche prenotare una visita guidata.

La Rocca Roveresca

La Rocca Roveresca si trova a Senigallia, nella provincia di Ancona. Un vero e proprio punto di riferimento per la località, dal momento in cui è una struttura imponente, di grande bellezza, che oggi ospita anche eventi musicali o artistici, ma anche mostre importanti. Naturalmente, è l’occasione perfetta per fermarsi a Senigallia e godere del suo mare, oltre che del buon cibo.

Grotte di Frasassi a Genga

Le Grotte di Frasassi vengono spesso presentate come “uno spettacolo unico al mondo”. Ed è davvero così. Si trovano nel Parco Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, nel comune di Genga, in provincia di Ancona. Al suo interno è possibile scoprire delle vere e proprie “opere naturali“, che oltretutto ormai hanno dei “nomi”, gentilmente concessi dagli speleologi. Consigliamo di visitare la Madonnina, così come la Spada di Damocle o ancora l’Obelisco.

La Rotonda a Mare

Proprio sul mare di Senigallia si trova una struttura a dir poco affascinante: stiamo parlando della Rotonda a Mare. Si affaccia sul suo mare, e nel periodo estivo è enormemente frequentata, poiché vengono offerte mostre e convegni, in particolare in estate, quando il flusso di turisti è imponente. La struttura è stata realizzata con un obiettivo ben preciso: per motivi ricreativi, oltre che idroterapici.

Piazza Federico II

Spostiamoci nella città marchigiana di Jesi, che si trova in provincia di Ancona. Siamo in una delle piazza storiche della città, e tra le più belle d’Italia, dedicata a Federico II. La conformazione attuale si è consolidata solo nel XVII secolo. Impossibile non scoprire tutti gli edifici nei dintorni, dal Duomo al Convento di San Floriano, o ancora Palazzo Balleani.

I Murales Braccano

Questo borgo si trova in provincia di Macerata, e ci si innamora a prima vista, dal momento in cui è totalmente abbellito con murales mozzafiato. Inoltre, è proprio vicino alla Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito: da esplorare. Per gli amanti del trekking, è una meta a dir poco indicata.

Riviera del Conero

Potremmo forse perdere l’occasione di visitare la Riviera del Conero? Assolutamente no. Siamo in un tratto di costa che parte da Ancona e che giunge sino a Numana. Qui il mare è di un blu incantevole, e ci sono tantissime spiagge in cui rilassarsi: sì, hanno persino la Bandiera Blu. Una delle spiagge più belle del mondo? Quella delle Due Sorelle di Sirolo, simbolo ed emblema della bellezza del territorio.

Related Articles

Back to top button